Articles Tagged ‘immigrati’

IMMIGRATI, FRATELLI D’ITALIA: M5S E PD, NASCE IL PARTITO UNICO DELL’IMMIGRAZIONE

Questa mattina abbiamo organizzato un blitz di fronte al Municipio XII per protestare sulla nascita ufficiale del partito unico dell’immigrazione formato da M5S e PD. I grillini formalmente assumono impegni per la chiusura della tendopoli di Via Ramazzini, seguendo la linea di Fratelli d’Italia, poi si accordano sottobanco con il Prefetto per farla diventare stanziale e accogliere nuovi clandestini su Via Aurelia. Ci chiediamo dove sia finita la trasparenza tanto sbandierata dai grillini rispetto a scelte determinanti per la vita dei quartieri e dei romani. Mentre i cittadini chiedono sicurezza e legalità, il M5S si piega alla linea buonista del PD favorendo l’invasione dei nostri territori.

IMMIGRATI, PICONE - GIUDICI (FDI): ALTRI 1000 IMMIGRATI NEL MUNICIPIO XII, TOCCA A MASSIMINA

Nel silenzio assordante delle istituzioni grilline, un nuovo hub per l'accoglienza di almeno 1000 immigrati sorgerà ancora una volta nel Municipio XII, nel quartiere Massimina in vicolo di Casal Lumbroso. Soli contro tutti da anni denunciamo questo pericolo ed oggi, dalla parte della ragione, puntiamo il dito contro al PD ed al M5S, incapaci di proteggere un territorio che con le sue 3 le strutture presenti, tutte aperte nell'ultimo anno, segna un record negativo. Per non parlare della Giunta Crescimanno, che su questo quadrante ha promesso mari e monti e tenuto convegni ed eventi di propaganda per raccogliere solo fallimenti.

IMMIGRATI, PICONE – GIOVAGNORIO (FDI): M5S ALLO SBANDO, MANCA LINEA COMUNE ANCHE SU LARGO PERASSI

Il Municipio XII, competente territorialmente, ha votato oggi un nostro atto dichiarando la contrarietà all’apertura del centro di accoglienza per immigrati in Largo Perassi, mozione che solo una settimana prima era stata respinta invece dalla maggioranza grillina in Municipio XIII, dove ricadono invece la maggior parte dei disagi. I presidenti Crescimanno e Castagnetta evidentemente non si parlano e peggio ancora non condividono un'idea comune di azione.

IMMIGRATI, PICONE – GIUDICI (FDI): IN MUNICIPIO XII E’ INVASIONE

Anche in zona Aurelia sorge nel silenzio generale delle Istituzioni un nuovo centro di accoglienza in piena città, il secondo nel Municipio XII. L’atteggiamento lascivo e buonista del Movimento 5 Stelle che oggi governa il nostro Municipio, sta rendendo vita facile a chi continua a ingolfare il nostro territorio facendo calare dall’alto il secondo centro di accoglienza per immigrati nel giro di pochi mesi. Ricordiamo bene la presidente Silvia Crescimanno che a luglio, quando fu sollevato il problema della tendopoli di Via Ramazzini, lamentava lo scarso coinvolgimento nelle scelte della prefettura e addirittura auspicava per il futuro una collaborazione più rigorosa nell’organizzazione di simili interventi. Per sua stessa ammissione sappiamo che ci sono stati diversi incontri da agosto ad oggi con il Vice Prefetto.

IMMIGRAZIONE, FRATELLI D’ITALIA: “BASTA INVASIONE. MARTEDI IN PIAZZA AL FIANCO DEI CITTADINI”

NO AL NUOVO CENTRO IN ZONA AURELIO: CITTADINI IN PIAZZA MARTEDI 25 OTTOBRE ORE 18 IN VIA DEI FAGGELLA ANGOLO VIA AURELIA

E’ veramente indecente quanto sta avvenendo nella Capitale, nella complice indifferenza della sindaca Raggi, rispetto all’accoglienza dei profughi e alle quote destinate a Roma. Il Ministro dell’Interno Alfano e la prefettura di Roma stanno gonfiando i nostri territori di immigrati, sul cui diritto all’ospitalità si nutre più di un dubbio di legittimità poiché di molti non si conoscono nemmeno le generalità né sono stati schedati, e molte associazioni pur di continuare a trarre profitto dal business dell’accoglienza preferiscono mettere a rischio la serenità e la sicurezza dei nostri quartieri. Il sindaco Raggi e i presidenti dei Municipi hanno l’obbligo morale di fermare questa invasione, perciò si oppongano in maniera seria a questa ignobile politica buonista che sta devastando Roma minandone la tenuta sociale.

MIGRANTI, FDI MUN. XII-XIII: A MASSIMINA E’ PERICOLO IMMINENTE DI ARRIVI

Mentre non ci stancheremo di denunciare con forza le procedure non trasparenti che hanno portato alla scelta del sito di vicolo di Casal Lumbroso come collocazione di un nuovo centro migranti, se da un lato la Prefettura chiarisce come sia in attesa del parere dell’Agenzia del Demanio, dall’altra non comprendiamo i motivi per cui sono iniziati ad arrivare sul luogo con insistenza diversi camion di ditte di traslochi. Mi auguro che su questo il Prefetto sia in grado di fornire le giuste risposte ai tanti cittadini di Massimina, indignati per come questo Governo, nel silenzio compiacente della Sindaca Raggi e del M5S a Roma, abbia indicato ancora una volta questo quadrante cittadino dopo l’apertura della tendopoli di via Ramazzini a Monteverde e il CAS di Largo Perassi.

MIGRANTI, PICONE - GIUDICI (FDI): SU TENDOPOLI VIA RAMAZZINI POSIZIONE AMBIGUA DEL M5S

I disagi patiti dalla cittadinanza di Monteverde per la presenza della tendopoli di immigrati in Via Ramazzini sono purtroppo ormai evidenti a tutti incanalati in una pericolosa escalation di degrado, intimazioni e molestie non più gestibili, neanche dalle forze dell'ordine. Fratelli d’Italia ha chiesto fin da subito la chiusura della tendopoli a difesa del territorio e dei suoi cittadini senza che il Partito Democratico o il Movimento 5 Stelle prendessero posizione. Oggi finalmente il M5S si sveglia dal torpore e deposita una mozione sulla tendopoli di Via Ramazzini. Il documento della maggioranza che governa il Municipio XII non chiede lo sgombero, non chiede chiarimenti al governo Renzi ma prende la solita posizione ambigua che raggira ed evita il problema: ascolto dei cittadini e maggiori controlli. E’ finito il tempo delle chiacchiere, è venuto il momento che la presidente Crescimanno passi ai fatti e non alle solite tiritere per sgusciare via dai problemi e lasciarli sulle spalle dei residenti" lo dichiarano in una nota i consiglieri di Fratelli d'Italia Giovanni Picone e Marco Giudici, rispettivamente capogruppo e vicepresidente del Consiglio del Municipio XII.

MIGRANTI, PICONE – GIUDICI (FDI): DALLA PREFETTURA NUOVI 995 IMMIGRATI NEL NOSTRO TERRITORIO

Non è bastata evidentemente la gestione fallimentare dei clandestini all'interno del Municipio XII, né tantomeno le oggettive ricadute negative che l’accoglienza incontrollata ha avuto sul territorio. La Prefettura infatti cala dall’alto un altro bando da 12,7 milioni di euro per 995 posti sui territori dei Municipi X, XI, XII, che nasconde di fatto anche il rinnovo per l’hub di Via Ramazzini. Dopo tante belle parole, di paventata chiusura, riorganizzazione, ridimensionamento e progetti di integrazione, oggi ci troviamo nuovamente a fare i conti con future ondate migratorie. Ma dal Sindaco Raggi ancora esclusivamente silenzi.

MUNICIPIO XII, PICONE – GIUDICI (FDI): RIBADIAMO RICHIESTA CONSIGLIO STRAORDINARIO SU MIGRANTI E CENTRI ACCOGLIENZA

Appare doveroso che questa Amministrazione M5S si assuma le proprie responsabilità di fronte alla cittadinanza e metta nero su bianco la propria posizione sul tema dell’accoglienza dei migranti. Non possiamo tollerare una seconda via Ramazzini, simbolo del ritardo e degli impegni mai mantenuti di un movimento grillino che, incalzato da Fratelli d’Italia, dopo aver perso mesi a decidere da quale parte stare, ha dapprima chiesto la chiusura del centro, per poi raccontare ai cittadini di un accordo stretto con la Croce Rossa, mai rispettato e caduto nel dimenticatoio, per ottenere la diminuzione progressiva dei presenti. Abbiamo richiesto un consiglio straordinario sul tema dei centri di accoglienza nel Municipio XII, perché i nuovi arrivi nella tendopoli di via Ramazzini, il CAS di Largo Perassi, i silenzi sul centro di Massimina scelto dalla Prefettura, e le voci insistenti per la riconversione di una struttura nel quartiere Vignaccia a Pisana, sono un tema troppo importante che non può essere gestito solo incolpando altri livelli di governo.

MUNICIPIO XII, SANTORI - PICONE (FDI): SCONGIURARE NASCITA NUOVO CENTRO PER IMMIGRATI A PISANA

I cittadini del quartiere Vignaccia, tra via Foschini e via Eugenio Gra sono in stato di agitazione da settimane perché il rischio che stia per aprire un nuovo centro di accoglienza per migranti è sempre più elevato. L'imminente dismissione di una palazzina che conteneva uffici amministrativi, il via vai di tecnici che effettuano continuamente dei rilievi accompagnati anche da persone che sembrerebbero a tutti gli effetti dei mediatori culturali, tutto fa presagire che su questo quadrante si possa abbattere l'ennesimo centro migranti minando così la tranquillità sociale della zona, così in una nota i consiglieri di Fratelli d'Italia Fabrizio Santori, consigliere regionale, e Giovanni Picone, capogruppo al Municipio XII

ROMA, SANTORI-PICONE (FDI): ULTERIORI GRAVI INDIZI SU IMMINENTE APERTURA CENTRO MIGRANTI VIA GRA

“Abbiamo scoperto che l’immobile di via Gra in zona Vignaccia-Pisana rientra in un fondo immobiliare della stessa società di gestione che ha chiesto alla Prefettura di trasformare l’ex scuola di Polizia in vicolo Casal Lumbroso in un hub da 1000 posti in sostituzione del Cara di Castelnuovo di Porto. Nei giorni scorsi avevamo già avuto modo di farci portavoce dei timori dei cittadini di Vignaccia allarmati dal ripetuto passaggio di persone, alcune delle quali presumibilmente mediatori culturali, nei pressi di via Gra. Avevamo anche effettuato un sopralluogo per constatare di persona queste notizie chiedendo una smentita ufficiale dalle istituzioni. I residenti, allarmati, hanno anche avviato una raccolta firme volta a scongiurare l’apertura di un nuovo centro migranti sul territorio”. E’ quanto dichiarano in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio, e Giovanni Picone, capogruppo Fdi in Municipio XII.