Articles Tagged ‘sicurezza’

ACEA, PICONE (FDI): MUNICIPIO XII RICHIEDA TAVOLO DI CONFRONTO URGENTE SU LAMPIONI SPENTI

I lampioni spenti a macchia di leopardo su tutto il territorio del Municipio XII sono un chiaro segno di problematiche che devono essere affrontate in maniera seria e urgente. È necessario infatti che un servizio di così vitale importanza per la città sia gestito in modo più attento. Tralasciando i disservizi legati al maltempo, nel giro di due settimane sono completamente rimasti al buio in sequenza interi quartieri, prima Vicolo della Serpe, poi la Circonvallazione Gianicolense e diverse arterie interne di Monteverde vecchio, queste ultime addirittura per 10 giorni consecutivi. Ad oggi i cittadini ci segnalano mancanza di illuminazione pubblica in Via Paola Falconieri, Via G. S. Roccatagliata, Via Basilio Bonanni. Enormi i disagi per la cittadinanza non solo sulla viabilità, ma soprattutto in termini di sicurezza, così in una nota Giovanni Picone capogruppo di Fratelli d'Italia al Municipio XII.

ACQUA, SANTORI - PICONE (FDI): NASONI CHIUSI, MA PER 12 ORE FIUME D'ACQUA INVADE STRADA

In via Vitellia un fiume d'acqua ha preso a scorrere invadendo buona parte della strada, affiorando dal centro della carreggiata, all'altezza di largo Grigioni. Mentre si chiudono i nasoni per l'emergenza siccità e si prosciuga il lago di Bracciano, solo dopo circa 12 ore di mancanza di acqua per la popolazione residente in un intero quadrante di Monteverde, l'Acea ha arginato la rottura che ha causato anche l'esplosione dell'asfalto, così in una nota i consiglieri di Fratelli d'Italia Fabrizio Santori, consigliere regionale, e Giovanni Picone, capogruppo al Municipio XII.

AMBIENTE, CADE RAMO A VIA VIRGINIA AGNELLI

La manutenzione del verde è completamente assente in questo quadrante e siamo costretti a commentare l'ennesimo ramo rovinato al suolo nel bel mezzo di una carreggiata stradale, con l'aggravante che oggi non era nemmeno una giornata ventosa o di maltempo. Per la sicurezza dei residenti, dei passanti e degli automobilisti chiediamo ora un monitoraggio urgente di tutte le alberature, con la speranza che il M5S dopo un anno di governo inizi ad occuparsi e affrontare i problemi del territorio.

COLLI PORTUENSI, LE STRISCE PEDONALI SPARISCONO DOPO 13 GIORNI

Era il 29 maggio scorso: una Smart impazzita piombava su 5 pedoni che stavano attraversando sulle strisce, in via dei Colli Portuensi, angolo con via di Monteverde. A due settimane di distanza dall'incidente, nel luogo dove una donna sotto l'effetto di droga e priva di patente, ha fatto strage di pedoni (due gravi), le strisce pedonali subito interessate dall'intervento di rifacimento sono già quasi scomparse. Eppure sono passati pochissimi giorni.

COLLI PORTUENSI, SANTORI-PICONE: NELLA NOTTE AUTO IN FIAMME VICINO DISTRIBUTORE

(OMNIROMA) Roma, 05 NOV - "La scorsa notte, in viale dei Colli Portuensi all'altezza del civico 199, i residenti sono stati svegliati dai boati causati dal rogo di un'autovettura che si stava consumando proprio accanto uno dei distributori di benzina presenti sulla strada. Le fiamme altissime hanno invaso la sede stradale e una colonna di fumo denso generato dalla combustione ha raggiunto i palazzi circostanti, fino ad avvolgerli sospinta dal vento. Il risultato è lo scheletro della vettura il cui incendio è stato domato subito dai Vigili del Fuoco intervenuti in tempi record. Il rogo è con tutta probabilità dolosa, e la vicenda desta non poche preoccupazioni nei residenti. In passato, infatti, il quartiere ha dovuto fare già i conti con piromani che hanno incendiato diverse auto, diventando il terrore del quadrante.

LEONE XIII, SANTORI - PICONE (FDI) “VICINANZA AI VIGILI INVESTITI, SERVONO INTERVENTI STRUTTURALI PER SICUREZZA”

Esprimiamo vicinanza ai due vigili investiti questa mattina in servizio su via Leone XIII, ormai teatro di incidenti anche gravi come quello avvenuto la scorsa settimana, dove nei pressi dell’ingresso di villa Pamphilj un’auto si ribaltò mettendo a rischio la sicurezza di automobilisti in transito e utenti in accesso al parco. E’ indubbio che la cosiddetta Olimpica, dove ogni anno vediamo spuntare almeno 2 nuove croci in ricordo delle vittime di questa pericolosa arteria, ha bisogno di interventi strutturali per limitare la velocità di percorrenza che in particolare di notte raggiunge punte da circuito automobilistico, e contemporaneamente è opportuno anche garantire l’incolumità degli agenti della Polizia Locale nello svolgimento delle loro mansioni, ai quali oggi auguriamo una pronta guarigione.

MALTEMPO, PICONE - GIUDICI (FDI): TRA ALBERI CADUTI E ALLAGAMENTI, E' EMERGENZA

"Dopo il violento nubifragio della notte, sono riaffiorati tutti i problemi irrisolti di questo quadrante cittadino tra caditoie otturate e alberature in uno stato assolutamente precario. Intere le zone allegate da via Leone XIII, passando per via del Casaletto, Bravetta fino ad arrivare a via di Brava, mentre si è sfiorata la tragedia su via Gianicolense dove la caduta di un albero ha travolto un autoveicolo, con due feriti in codice rosso e bloccando per ore la circolazione anche del tram 8. Quello di oggi è senza dubbio il fallimento del piano straordinario di pulizia delle caditoie di Ama di fine 2016, ma anche il primo appuntamento mancato con una vera emergenza maltempo di chi si era presentato agli elettori con la volontà di gestire l'ordinario e non più le emergenze".

MONTEVERDE, FIGLIOMENI – PICONE (FDI) “FURTO IN LOCALI CRI VIA RAMAZZINI, URGENTE RIPORTARE SICUREZZA NEL QUADRANTE”

Nella notte degli estranei hanno fatto intrusione nei locali interni della CRI di Via Ramazzini, asportando oggetti dagli armadietti del personale in servizio tra cui anche un ricettario. Circostanza che è stata prontamente segnalata al locale nucleo dei Carabinieri. Chiediamo di fare chiarezza su questo ennesimo grave episodio di cronaca sintomo che, evidentemente, la convivenza forzata tra varie realtà, tossicodipendenti, migranti e Asl, che insistono su Via Ramazzini è arrivata a livelli preoccupanti e non più sostenibili per la cittadinanza. Continuiamo a ribadire la necessità dell’apertura di un tavolo sulla sicurezza per il territorio di Monteverde, coinvolgendo anche i comitati cittadini come da atto di indirizzo approvato in Consiglio. Il Prefetto prenda consapevolezza del fatto che in questo quadrante servono interventi concreti e urgenti che ristabiliscano la serenità tra la cittadinanza, ancora inascoltata rispetto alle esigenze di un territorio che sempre di più dimostra la sua esasperazione e delusione per le istituzioni.

MUNICIPIO XII, PICONE - GIUDICI (FDI): M5S ASSENTE SUL TEMA DELLA SICUREZZA

Il nostro municipio sta soffrendo un momento di insicurezza grave e il M5S non risponde. Basti pensare che l'osservatorio sulla sicurezza territoriale è stato convocato solo 3 volte in un anno, l'ultima il 27 novembre quindi ben prima che l'escalation di furti, rapine, scippi e atti di vandalismo si scatenassero su questo quadrante. Questo significa che i grillini non stanno sfruttando per il bene del territorio e a tutela dei residenti l'unico strumento di raccordo con le autorità di forze dell'ordine, per poter mettere in campo interventi coordinati sulla sicurezza.

MUNICIPIO XII, PICONE - GIUDICI (FDI): M5S IN VACANZA, SALTA IL NUMERO LEGALE

Salta il consiglio straordinario sulla sicurezza stradale, PD totalmente assente e M5S decimato. Solo Fratelli d’Italia al gran completo per rappresentare le istanze dei cittadini per le condizioni indecorose delle strade del nostro territorio. I consiglieri del M5S fanno tanto quelli che lavorano per i cittadini ma poi tutti al mare o in vacanza sfruttando il ghiotto ponte di Ss. Pietro e Paolo fanno saltare il consiglio odierno non riuscendo a garantire gli 8 consiglieri di numero legale. Avevamo portato oltre 100 segnalazioni sui banchi della Giunta, tra buche, segnaletica assente, richieste di potature urgenti su sede stradale, manto dissestato.

MUNICIPIO XII, PICONE - GIUDICI (FDI): SENZA FONDI E SENZA PERSONALE, M5S BLOCCATO DA SUA STESSA MEDIOCRITA'

Niente interventi di manutenzione perché non ci sono risorse, nessuna richiesta di fondi per bandi regionali o nazionali perché non c’è il personale tecnico per il disbrigo delle pratiche. E’ questa la perversione del M5S al Municipio XII che seraficamente ammette il cortocircuito nero su bianco in risposta ad una nostra interrogazione, in cui chiedevamo i motivi per i quali il Municipio non ha partecipato al bando regionale per il finanziamento di un progetto di videosorveglianza del territorio. Ai comitati di quartiere, da Largo Quaroni, Massimina e Monteverde, che chiedevano un maggior controllo del territorio anche tramite l’installazione di telecamere per reprimere il fenomeno dei furti o delle discariche abusive, sapremo cosa rispondere: il Municipio è rimasto inerme di fronte all’ennesima opportunità che si era aperta per intervenire sul tema della sicurezza.

MUNICIPIO XII, PICONE - GIUDICI (FDI-AN): SU SICUREZZA STRADALE E’ FAR WEST

M5S in alto mare copia il Pd sull’elenco delle priorità. Presentati oltre 160 ordini del giorno

"Il M5S in municipio XII fa tutto fuorché tutelare la sicurezza del territorio. Dopo aver consultato i cittadini, questa mattina abbiamo presentato oltre 160 proposte nel consiglio straordinario per la sicurezza stradale, pronti per stare in consiglio fino a stasera e concludere la votazione, ma la maggioranza grillina decimata dalle assenze ha fatto cadere il numero legale, costringendo tutti a tornare un altro giorno a spese dell’amministrazione”. Lo dichiarano in una nota i consiglieri di FdI-An Giovanni Picone, Marco Giudici e Francesca Grosseto.

MUNICIPIO XII, PICONE – GIUDICI (FDI): ADERIAMO ALLE PASSEGGIATE PER LA SICUREZZA

Anche noi saremo al fianco dei cittadini e dei comitati di Monteverde per dare un segnale forte e sostenere le iniziative a tutela della sicurezza del territorio e per sensibilizzare le Istituzioni che hanno lasciato sole le forze dell’ordine. Basti pensare che solo nella giornata di ieri si è consumata l’ennesima rapina in una farmacia di zona, ci sono stati riferiti altri tentativi di furto a Monteverde e atti vandalici su automobili parcheggiate su cui vengono impresse a vernice frasi oscene.

MUNICIPIO XII, PICONE – GIUDICI (FDI): PREGHIERA ISLAMICA A LARGO RAVIZZA, RESIDENTI INDIGANTI

Centinaia di fedeli si sono riuniti per pregare in Largo Ravizza, dando vita ad uno spettacolo che non è piaciuto alla gran parte dei residenti di Monteverde.E’ doveroso sottolineare come gli stessi musulmani che si sono riversati in piazza sono gli stessi che si riuniscono settimanalmente nella sede di Circonvallazione Gianicolense, struttura abusiva inaugurata dal Partito Democratico alla presenza di assessori donna con il capo coperto dal vero. La stessa struttura che è stata mantenuta nella sua condizione di assoluto abusivismo dal M5S, che tutto fa tranne che pensare ai problemi del territorio e della legalità.

NOMADI, PICONE – CATALANO (FDI): BENE SGOMBERO VIALE NEWTON, ORA ATTENDIAMO BONIFICA SOTTOPASSO

"Ringraziamo la Polizia Locale per aver coordinato l’intervento odierno che ha consentito lo sgombero dell’insediamento abusivo di viale Newton, in prossimità di via Alberese. Abbiamo più volte segnalato la situazione intollerabile che i residenti di questo quadrante devono subire, data la presenza di numerosi piccoli nuclei abusivi che creano disagio e condizioni di insicurezza.

NOMADI, PICONE – GIUDICI (FDI): M5S VOTA CONTRO IL SUPERAMENTO DEI CAMPI ROM

Con il parere contrario del Consiglio del Municipio XII alla proposta di delibera popolare sullo smantellamento definitivo dei campi nomadi e regolamentazione delle popolazioni Rom, Sinti e Camminanti, il M5S svela il proprio volto e conferma di fatto la gestione fallimentare dell’attuale sistema Nomadi. Dai grillini ci aspettavamo una discontinuità netta che invece non è avvenuta rispetto a un’emergenza che da anni perseguita i cittadini romani.

SICUREZZA, PICONE (FDI): BANDA DELLE ORE 18 IN AZIONE A BRAVETTA-PISANA

Durante l’ultima settimana i residenti del quadrante Bravetta-Pisana nel Municipio XII denunciano almeno 15 casi di furti riusciti o tentati lungo le vie interne di via della Pisana, tutti messi a segno intorno alle ore 18. Una coincidenza che fa pensare a una banda che ha messo nel mirino questa zona e attende l'arrivo della sera per mettere a segno i colpi, diventando così l'incubo dei residenti. Una situazione che alimenta il clima di insicurezza generale sul territorio, dove non mancano anche atti ancora più gravi, con l'ombra delle organizzazioni criminali sempre più lunga.

SICUREZZA, PICONE (FDI): CASSONETTO DATO ALLE FIAMME IN VIA REVOLTELLA, SI FACCIA CHIAREZZA

"La scorsa notte le fiamme sono divampate da un cassonetto dell’immondizia per la terza volta nel corso delle ultime settimane all’altezza del civico 78 di via Revoltella a Monteverde, raggiungendo addirittura i primi piani delle palazzine circostanti, rimasti invasi dal fumo per ore. La recidiva di questi atti preoccupa i residenti che hanno già richiesto con forza all’AMA di spostare i cassonetti a poca distanza, dove erano poco tempo prima, e dove non ci sarebbe contatto diretto con nessun condominio. Chiediamo alle forze dell’ordine di fare chiarezza su questi episodi che stanno creando allarme tra la cittadinanza.

SICUREZZA, PICONE (FDI): FERMARE I VANDALI DELLA BOMBOLETTA

Quello dei vandali della bomboletta che imbrattano di notte le auto parcheggiate su strada con frasi oscene, sta diventando un fenomeno allarmante. In un mese contiamo ormai più di 30 automobili vandalizzate e riceviamo ogni mattina almeno un paio di segnalazioni, tutte localizzate nel quartiere di Monteverde Vecchio. In un quadrante dove c’è già un allarme sulla sicurezza, torniamo a chiedere un maggior controllo del territorio, e invitiamo i cittadini a segnalare movimenti sospetti e denunciare quanto sta accadendo.

SICUREZZA, PICONE (FDI): LAMPIONI SPENTI A BRAVETTA, ACEA E MUNICIPIO INTERVENGANO

Via di Bravetta e diverse altre importanti strade di collegamento interne sono al buio da alcune settimane, e le condizioni di sicurezza per i cittadini sono automaticamente crollate, nonostante le nostre ripetute segnalazioni di questo disagio agli organi competenti. In maniera ciclica, come conferma la stessa Acea, l’illuminazione pubblica è totalmente assente a causa di un guasto non meglio identificabile. Per la sicurezza di un intero quadrante cittadino, anche in termini di viabilità e circolazione, torniamo quindi a chiedere un piano di intervento serio che permetta tempi certi per le riparazioni. Anche il Municipio deve fare la sua parte, attivandosi celermente per ripristinare una situazione di normalità, e risolvendo definitivamente questo disservizio.