picone lega municipio xii

SCUOLA, PICONE-GIUDICI (LEGA): SU ARTOM, FARO DEL DIPARTIMENTO CAPITOLINO

Genitori e figli in sit-in a via Capitan Bavastro contro scelta Municipio di sovraffollare la scuola Artom a Monteverde

Abbiamo partecipato alla manifestazione organizzata dai genitori della scuola Artom che denunciano le azioni del Municipio che hanno portato alla creazione di una scuola pollaio. Anche il Dipartimento Scuola ha espresso perplessità sull’operato della Giunta Municipale che ha agito in piena autonomia e senza ascoltare il parere dei genitori, degli organi e uffici comunali. La Giunta grillina si è mossa con estremo ritardo, seguendo la strada più semplice da perseguire ma certamente la peggiore per il benessere di famiglie e bambini.

SCUOLA, PICONE-GIUDICI (LEGA): IN PIAZZA CON I GENITORI DELLA ARTOM PER CHIEDERE SCUOLE SICURE

"Siamo al fianco dei genitori per lottare contro quelle scelte folli del municipio e del Campidoglio sul destino dei bambini delle scuole Artom e Girolami che stiamo denunciando e contrastando da settimane. Il sindaco Raggi deve garantire la sicurezza dei bambini e aprire alla possibilità di prendere in affitto un luogo adeguato. I bambini hanno diritto ad una scuola, non ad un pollaio". È quanto dichiarano Giovanni Picone e Marco Giudici, consiglieri della Lega al Municipio XII, che parteciperanno alla manifestazione indetta dai genitori della Scuola Artom contro l’imminente accorpamento di quattro sezioni della Scuola dell’Infanzia Comunale Girolami nei locali di via Artom 141, che si terrà lunedì 14 settembre alle ore 11.00, in via Capitan Bavastro 94, sotto la sede del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici di Roma Capitale.

SCUOLA, PICONE (LEGA): CAOS STRUTTURE CONVENZIONATE, CHIUDE ASILO A PISANA

In un momento dove il tema principale è quello di garantire un rientro in sicurezza per i bambini, la scarsa attenzione della Raggi e dell’Amministrazione capitolina sulle strutture convenzionate è vergognoso. Anche perché il potenziamento delle strutture in convenzione consente anche di spalmare l’offerta su più strutture evitando così scuole “pollaio”. Invece, è stata annunciata ieri, primo giorno di scuola, la chiusura dei nidi “L’albero dei Sogni 3” nel quartiere Pisana e di una seconda struttura nel Municipio XV della medesima gestione, per il mancato rinnovo della convenzione scaduta a fine luglio e per i mancati pagamenti delle rette pregresse da parte di Roma Capitale.

SCUOLA GIROLAMI, PICONE-GIUDICI (LEGA) "MINISTERO ASCOLTI RICHIESTE LEGA E TOLGA GESTIONE A MUNICIPIO E COMUNE"

A circa un anno di distanza dallo stanziamento di ingenti somme da parte del Ministero dell'Istruzione tramite il provveditorato alle Opere Pubbliche, grida vendetta che il Municipio 12 ancora non abbia firmato la convenzione per la presa in carico di detti importi per la riqualificazione della scuola Girolami. Visto che Movimento 5 Stelle al Municipio XII e sindaca Raggi non sono in grado di fare il loro mestiere, per non continuare a creare disagi e a gravare sulla serenità di oltre 600 famiglie, i nostri deputati hanno chiesto al Ministero di revocare ogni incarico al Municipio 12 e avocare a sé la gestione, curandone l’affidamento.

SCUOLA GIROLAMI, VEGOGNA GRILLINA

Nonostante per dimensione nessun Municipio di Roma (né tantomeno il Dipartimento SIMU di Roma Capitale) nella sua storia aveva mai messo mano ad un progetto come quello della Girolami, è ormai evidente a tutti che nel Municipio XII si è deciso di anteporre successi ed obiettivi professionali (del dirigente ufficio tecnico) e politici (della Giunta Crescimanno) giocando sulla pelle di bambini e famiglie, buttando il cuore oltre l’ostacolo divenuto presto insormontabile. Alle richieste dei genitori, la Presidente del Municipio mai ha pronunciato parole di scuse e ne una parola che esprimesse solidarietà, solo burocratese e promesse. Dal crollo sono passati 15 mesi, ma per ora di risultati e azioni concrete ancora nulla.

DOSSIER TRASPARENZA, ALTRO FALLIMENTO GRILLINO

I fautori dello streaming a tutte le ore e della massima trasparenza, alla fine si sono dimenticati di pubblicare le Determinazioni Dirigenziali sul sito di Roma Capitale. Il quadro dei Municipi è davvero desolante, in alcuni casi mancano anni interi dei documenti ufficiali che rappresentano la vita degli Enti Locali. E’ questa la casa di vetro della Sindaca Raggi? La trasparenza è l’ennesimo passo falso del M5S, ma anche il PD non è da meno, incapace anch’esso di andare controtendenza, dal momento che il record negativo è dei Municipi III e VIII, entrambi governati dal centro sinistra.

MIGRANTI, SANTORI-PICONE (LEGA): PREFETTURA CERCA HOTEL E STRUTTURE PER DISTRIBUIRE MIGRANTI CON COVID IN TUTTA ROMA

La politica dei porti aperti del Ministro Lamorgese ha creato nuovi spazi per tornare a distribuire immigrati con Covid sul territorio romano. Mentre sale la preoccupazione dei romani esultano cooperative e associazioni che del business dell’accoglienza hanno fatto il loro core business a danno degli italiani e degli stranieri regolari. Ogni struttura che accetterà di ospitare migranti riceverà 29€ al giorno per ognuno più 150€ per il kit personale che sarà cambiato per 6 volte. Il poket money sarà 2,50 al giorno per ogni ospite che avrà solo 1 scheda telefonica di 5€. Tutto questo per 3 mesi almeno fino al 31 ottobre salvo proroghe. Il costo complessivo come base d'asta sarà di 188.250€. Una distorsione grave e vergognosa che solo il Ministro Salvini fu in grado di estirpare dalla radice.

SICUREZZA, PICONE-CAMPANA (LEGA): AGGRESSIONE A TRASTEVERE FRUTTO ABBANDONO DEL TERRITORIO

L’aggressione subita da una giovane ragazza di Porta Portese nella sera di mercoledì ha scosso l’intero quartiere che lamenta già da tempo situazioni di forte degrado ed insicurezza, causate anche dall’abbandono dell’Amministrazione che nulla ha fatto per riqualificare la zona e risolvere alcuni nodi cruciali che creano anche queste situazioni di incuria. Quanto accaduto spero serva per aprire una nuova fase e riportare una maggiore attenzione su questo territorio. Ringraziamo le forze dell’ordine che hanno saputo assicurare immediatamente alla giustizia l’autore dell’aggressione, ma ora anche il Municipio deve fare la sua parte per questo quartiere dove le segnalazioni di sbandati e male intenzionati sono all’ordine del giorno soprattutto su alcune vie interne tra via di Trastevere e Piazza Ettore Rolli.

PIAZZA SCOTTI, CENTRODESTRA: PETIZIONE A QUOTA 400 FIRME, M5S RIPRISTINI PRECEDENTE VIABILITA’

La petizione popolare a sostegno della mozione presentata dall’opposizione di centrodestra per il ripristino dei flussi circolatori nell’intorno di Piazza Scotti ha raggiunto quota 400 firme dopo soli due giorni, cartina di tornasole di come residenti e commercianti si stanno schierando contro la folle scelta grillina di stravolgere la viabilità con l’introduzione di incomprensibili sensi unici, senza alcun beneficio per il traffico, anzi con aggravio dei tempi di percorrenza e pericolose svolte cieche su strade prettamente di quartiere dove la sicurezza dei pedoni è seriamente messa a rischio. E’ quanto dichiarano in una nota congiunta Giovanni Picone e Marco Giudici, consiglieri della LEGA al Municipio XII e Gianni De Lucia, capogruppo di Forza Italia

BRAVETTA, PICONE-GIUDICI (LEGA): SU MERCATO CAPASSO 3 ANNI DI SILENZIO

Sono passati 3 anni dall’annuncio dell’inizio dei lavori per il nuovo mercato di via Capasso a Bravetta, un’opera finanziata da ben 3 consiliature comunali e mai portata a termine dai governi locali a trazione PD e M5S. I lavori non sono mai di fatto iniziati creando ingenti danni al territorio e al tessuto sociale del quartiere, anzi sotto la guida grillina sono stati anche definanziati i fondi per la riqualificazione di Piazza Visconti. Oltre il danno quindi anche la beffa.

TERRENI INCOLTI, PICONE (LEGA): MUNICIPIO INTERVENGA SU PREVENZIONE INCENDI

“Torniamo a chiedere di inasprire le sanzioni per chi non cura la vegetazione dei propri terreni, anche al di fuori del periodo in cui entra in vigore l’ordinanza antincendi, e cioè giugno, al fine di garantire tutela dell’incolumità dei cittadini”. Così in una nota Giovanni Picone, capogruppo della LEGA al Municipio XII Una richiesta che deriva dai pericoli che segnaliamo da tempo circa aree incolte in cui spesso divampano incendi improvvisi, come quello di alcuni anni fa nel quadrante Vignaccia e in alcune aree della Valle dei Casali, quando si è davvero si è sfiorata la tragedia. Tutto questo tempo, nonostante le nostre ripetute segnalazioni, avrebbe dovuto far riflettere l’Amministrazione almeno sull’opportunità di avviare in tempi ragionevoli l’iter – già di per se molto lungo - per sanzionare i proprietari di questi terreni privati incolti, spesso soggetti di sistematiche occupazioni abusive.

Sede territoriale

  • Roma
    Piazza Merolli 44, 00151
  • Tel./Fax: 06.6534609

Social